Serie D: nella prima prova la Solaris è profeta in patria - Gazzetta di Modena online - 14\02\2018



Serie D: nella prima prova la Solaris è profeta in patria - ritaglio di giornale


La Solaris Formigine in evidenza a Medicina - gara di Specialità Ginnastica Artistica - UISP -
dalla Gazzetta di Modena del 13\02\2018


Solaris, Rivoli e Spataro d'oro a Concordia - ritaglio di giornale - Gazzetta di Modena 8/2/2018

Ritmica- gara provinciale uisp - ritaglio di giornale - Gazzetta di Modena 8/2/2018



Gazzetta di Modena online - 4\02\2018





Gazzetta di Modena online 26/01/2018


Gazzetta di Modena online 19\01\2018



Formigine Oggi - 19\01\2018



Gazzetta di Modena - 19\01\2018













Sport paralimpico, Formigine abbraccia Cecilia Camellini
Un folto pubblico (circa 500 persone) ha assistito ieri sera martedì 27 settembre al Palazzetto dello Sport
di Formigine alla 9° edizione della “Giornata dello Sport”, la manifestazione organizzata dall'Assessorato
allo Sport, che ha visto la partecipazione di dirigenti, tecnici ed atleti delle associazioni sportive del
territorio. La serata condotta brillantemente da Antoine, dopo il prologo di parkour e l’apprezzata esibizione degli atleti della Società Ginnastica Solaris e dell’associazione San Gaetano, si è aperta con la premiazione di Cecilia Camellini, la cittadina benemerita e ambasciatrice dello sport formiginese reduce dalle Paralimpiadi di Rio de Janeiro dove ha conquistato la medaglia d’argento nei 400 stile libero. Al suo ingresso
sul parquet del Palasport, Cecilia è stata accolta da un lunghissimo applauso che è diventato ritmato sulle
note dell’Inno di Mameli; al suo fianco l’allenatore Matteo Poli assieme al Sindaco Maria Costi, all’Assessore allo Sport Simona Sarracino, al Presidente della Consulta dello Sport Celso Frigieri e al delegato CONI di Modena Andrea Dondi.

“Sono fiera di essere formiginese - ha detto la Camellini - Voglio ringraziare di cuore tutti i presenti e tutti
coloro che mi sostengono sempre con grande affetto perché è merito anche vostro se sono riuscita ad
ottenere dei risultati così importanti. Ho sempre sentito il vostro calore e con questa bella manifestazione,
alla quale partecipo sempre con gioia, ne ho avuto la conferma”. Cecilia ha poi voluto ringraziare
pubblicamente il suo allenatore Matteo Poli regalandogli un tapper tricolore, ovverosia il bastone con cui
si tocca la testa del nuotatore in prossimità della fine della vasca prima della virata.

Felicemente emozionati anche i genitori Antonella e Gian Paolo. “Siamo orgogliosi di nostra figlia -
ha detto la mamma al microfono di Antoine - quello che ha fatto nella sua carriera sportiva, ci fa ancora
venire la pelle d’oca. Speriamo che le sue vittorie possano far crescere il movimento paralimpico,
per dare una speranza, per fare capire quale sia la vera essenza dello sport e come in questo mondo
ci siano persone meravigliose, con storie di vita che insegnano tanto. Queste esperienze possono solo
arricchire una persona. Siamo stati fortunati ad avere avuto Cecilia: non avremmo saputo vedere il mondo
con occhi diversi. Cecilia ci ha cambiato la vita in meglio insegnandoci a vivere”.

Sono stati poi consegnati riconoscimenti a tutte le associazioni sportive formiginesi e alle singole squadre
o atleti che hanno ottenuto brillanti risultati nell’ultima stagione sportiva, compresi quelli che, pur essendo formiginesi, non militano in società locali ma hanno ugualmente contribuito grazie ai loro brillanti risultati, a valorizzare e far conoscere il nome di Formigine.